dieta_atkins
Dieta

Dieta Atkins: la dieta anti diabete

Dieta Atkins efficace contro il Diabete Mellito

La dieta Atkins è una dieta basata su un regime alimentare che utilizza come fonte energetica principale le proteine, insieme ai grassi, ed è stato provato che utile per curare il diabete mellito. Questo regime alimentare venne creato appositamente dal medico americano Robert C. Atkins negli anni ’70, con lo scopo mirato di curare il diabete mellito. Nella dieta sono presenti le proteine, come componente assoluto.  Unitamente ai grassi ai quali il corpo pone le sue richieste energetiche. Sono invece ridotti al minimo, anzi quasi assenti i carboidrati. In questo modo l’organismo deve forzatamente attingere ai lipidi e alle proteine come fonte energetica alternativa e unica. Con questo metodo il corpo registra un rapido dimagrimento.

Niente zuccheri e niente carboidrati

Il meccanismo che fa perdere peso si basa sull’eliminazione degli zuccheri e dei carboidrati, in questo modo il senso di sazietà raggiunge livelli ottimali, E il consumo energetico quotidiano, grazie all’assunzione elevata di proteine aumenta e stimola la produzione di ormoni anabolici. A questo processo va abbinata anche attività fisica. La dieta Atkins è strutturata in diverse fasi e ci si può permettere il consumo di: tè o caffè decaffeinato senza zucchero o latte, brodo acqua, uova, carne, pesce, formaggi e tisane. E’ assolutamente vietato mangiare: cereali alcolici, frutta, latte, yogurt, legumi, farinacei e dolci.

La quattro fasi della Dieta Atkins

Il regime alimentare di Atkins prevede che nella prima di quattro specifiche fasi siano eliminati totalmente i carboidrati in questo modo l’organismo inizierà ad attingere alle riserve lipidiche; nella seconda fase verranno poi reintrodotti i carboidrati ma in maniera graduale e moderata, iniziando con il consumo di verdure. Con questa metodologia la terza fase è caratterizzata dal calo, e dal raggiungimento del peso forma; viene cosi leggermente aumentato l’apporto di carboidrati, che deve essere poi stabilizzato nella quarta fase con un consumo giornaliero che non deve superare i 90 grammi.

I pro e i contro di questa dieta

Con la Dieta Atkins si perde peso in breve tempo, ma bisogna porre molta attenzione perché i chili persi possono essere ripresi altrettanto in fretta. Al contrario di altre diete che hanno un effetto prolungato. Inoltre essendo basata soprattutto sui grassi animali,  si possono riscontrare a lungo andare rilevanti carenze di fibre, vitamine e sali minerali. Se seguita a lungo causa la perdita di potassio e sodio e anche stitichezza. Questi problemi sono risolvibili con degli integratori ma è necessario avvalersi del consiglio di un medico. Il bruciare i grassi è positivo ma ha i suoi risvolti negativi. Come ad esempio la produzione di corpi chetonici che rendono il ph sanguigno più acido con insorgenza di nausea e mal di testa sporadici ma noiosi.

Per chi è indicata la dieta Atkins

Questo regime alimentare è utile se si soffre di diarrea, colite, colon irritabile, o problemi di flatulenza. Invece non è consigliata in presenza di:  stitichezza, reumatismi, gotta, nervosismo, insonnia, osteoporosi; è una dieta forte, che stressa l’organismo quindi è preferibile seguirla con il supporto di uno specialista, è valida per chi vuole perdere peso rapidamente.

 

Vota questo articolo

Dieta Atkins: la dieta anti diabete
Clicca per commentare

Rispondi ad un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top