dieta dukan
Dieta

Dieta Dukan: dimagrire senza riprendere più i chili persi

Tante proteine nella fase di attacco

La Dieta Dukan è una dieta rapida, efficace e molto naturale. E’ stata ideata dal medico nutrizionista Pierre Dukan; il metodo studiato da Dukan ha lo scopo di far perdere peso senza riprenderlo. Questa dieta è composta da 100 alimenti da consumare a volontà; il dimagrimento è semplice, non serve contare le calorie e non si sente la sensazione di fame continua. La dieta Dukan è una dieta iperproteica, sana e naturale, permette di stabilizzare il proprio peso per sempre. Il metodo Dukan è suddiviso in quattro fasi. Le prime due fasi per dimagrire rapidamente e raggiungere il proprio peso ponderale; ovvero una fase di d’attacco breve per una perdita di peso velocissima, e la seconda per stabilizzare il peso ottimale. E due fasi per non riprendere peso: ovvero consolidamento e stabilizzazione.

Il metodo Dukan

La dieta è composta da una schema che comprende quattro fasi specifiche, dove è indicato il consumo di alimenti ricchi di proteine e a basso contenuto calorico,  alimenti che durante il processo di assimilazione da parte dell’organismo generano  un rilevante consumo calorico; in questo modo si perde peso senza diminuire la massa muscolare.  Il primo periodo di dieta di circa 3/10 giorni in base alle indicazioni del dietologo, prevede il consumo solo di carne bianca e rossa, pesce, frutti di mare, latticini a base di latte scremato. In seguito vengono aggiunte ai pasti quotidiani le verdure; sono assolutamente vietati i  farinacei, ovvero patate, mais, piselli, lenticchie, fagioli.

L’evoluzione delle quattro fasi

Via via che passano i giorni la dieta Dukan passa attraverso il processo di evoluzione delle quattro fasi programmate e quindi  gli alimenti che erano stati tassativamente vietati vengono progressivamente reintrodotti nei pasti; in base ai chili persi si stabilisce la lunghezza di questa fase; sono stati persi durante le fasi precedenti; ogni chilo perso vale dieci giorni; in seguito si entra nella fase di mantenimento; i pasti sono normali ma devono essere rispettati tre principi fondamentali:  fare un giovedì proteico a vita, consumare  tre cucchiai di crusca e avena al giorno e camminare tutti i giorni per almeno 30 minuti.

I diversi menù nelle fasi della Dukan

Ognuna della quattro fasi della dieta includono quindi menù differenti, qui di seguito un esempio del menù da consumare nella prima fase, quella di attacco; menù tipo della fase d’attacco:
Colazione: caffè o tè senza zucchero, 1 o 2 yogurt magri (alla frutta se light) o 200 gr di formaggio bianco (ricotta, feta, fiocchi di latte), 1 fetta di prosciutto senza grasso o un uovo alla coque.
Spuntino: uno yogurt o 100 gr di formaggio bianco scremato.
Pranzo: surimi, granchio, scaloppina di tacchino o vitello, formaggio bianco.
Spuntino: uno yogurt.
Cena: fegatini di pollo o uovo sodo, pesce o crostacei, yogurt.
L’efficacia di questa dieta è stata confermata da varie persone che l’hanno provata ma in ogni caso è sempre consigliabile rivolgersi a un dietologo prima di intraprendere qualunque tipo di regime alimentare-

Vota questo articolo

Dieta Dukan: dimagrire senza riprendere più i chili persi
Clicca per commentare

Rispondi ad un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top