diabete
Salute

Prevenire il diabete: regole e consigli

Prevenire il diabete: regole e consigli

Stando ai dati Istat più recenti, in Italia sono quasi 3 milioni e mezzo le persone affette da diabete, una patologia in costante aumento che in quasi trent’anni è quasi raddoppiata.

Il diabete, ovverosia l’aumento delle concentrazioni di glucosio nel sangue a causa di un problema pancreatico che altera la produzione di insulina, si distingue in diabete di tipo 1, del quale è impossibile prevenire l’insorgenza e che rappresenta solo il 10% dei casi di questa patologia, e quello di tipo 2 che al contrario può essere prevenuto con un corretto stile di vita ed un’alimentazione sana.

Concentriamoci quindi proprio su questa seconda tipologia, quella che più colpisce la popolazione adulta e che in genere può essere attivamente prevenuta con alcuni importanti accorgimenti da osservare con costanza nella vita di tutti i giorni.

Essendoci tra i fattori predisponenti al diabete di tipo 2 una vita eccessivamente sedentaria, sovrappeso soprattutto addominale e l’ipertensione arteriosa, va da sé che il primo modo per contrastare proficuamente l’insorgenza della malattia è necessario eliminare o quantomeno ridurre questi stessi fattori così da migliorare anche lo stato di salute generale dell’organismo.

Stando alle linee guida fornite dal Finnish Diabetes Prevention Study e dal Diabetes Prevention Program, inserire nella propria giornata una moderata attività fisica di almeno 30 minuti e un’alimentazione più calibrata per quanto riguarda l’introito giornaliero di grassi saturi e zuccheri, riduce di circa il 60% il rischio di ammalarsi di diabete.

Nello specifico, l’alimentazione più indicata ai soggetti che rischiano di ammalarsi è quello di prestare la massima attenzione all’indice glicemico di ogni alimento, il vero indicatore di ciò che ogni cibo può produrre realmente una volta ingerito in termini di aumento di glucosio nel sangue.

Il primo consiglio è quindi quello di evitare accuratamente tutte le bevande zuccherate (Cola, succhi di frutta e così via) poiché ricchissimi di zuccheri raffinati. Altro importante stop alle bibite “light” che da un punto di vista medico aumentano invece il rischio di soffrire di obesità e diabete.

Per non rinunciare alla pasta ma evitare che il suo indice glicemico possa arrecare danni, il consiglio è quello di consumare, seppur sempre con moderazione, pasta, riso e cereali integrali abbinandoli a legumi e verdure.

Discorso a parte per le patate il cui indice glicemico è piuttosto alto. Per concedersi qualche volta questo gustoso alimento, però, il trucco c’è. Basterà attendere che si raffreddino. In questo modo il valore glicemico si abbassa drasticamente e consumarle non vi farà sentire più in colpa.

Per maggiori informazioni visitare il sito web Curarsibene.it dove potrete ottenere maggiori informazioni.

Prevenire il diabete: regole e consigli
Vota questo articolo

Prevenire il diabete: regole e consigli
To Top