dieta dell'acqua
Dieta

La dieta dell’acqua

La dieta dell’acqua

La dieta dell’acqua è un regime alimentare basato sul supporto dei liquidi assunti per la perdita di peso; l’acqua da sempre lo sappiamo è fondamentale per il benessere generale del nostro organismo; e questo è il concetto base del dottor Nicola Sorrentino che ha messo a punto la dieta dell’acqua e con la quale non solo si depura l’organismo ma fa accelerare il metabolismo,  placa la fame a tutto vantaggio della linea e del benessere generale.

Bere meglio per vivere bene

Bere acqua in maniera programmata nella giornata aiuta a dimagrire, ma ci vuole costanza, quindi abbinare un regime alimentare ipocalorico a un consumo regolare di acqua fa ottenere ottimi risultati in poco tempo. La dieta dell’acqua si basa soprattutto sul principio che l’acqua ha un potere saziante, soprattutto se viene bevuta prima di consumare i pasti; stimola i processi digestivi e anche quelli metabolici, benché alcune persone dichiarino che l’acqua naturale non riescono a digerirla, ma probabilmente questa è solamente una convinzione errata data dal fatto che spesso si è abituati a bere bibite gassate, questo favorisce l’assuefazione dello stomaco e la dilatazione del medesimo; e si ha una sensazione di non digerito o di digestione difficile quando si beve dell’acqua naturale; l’acqua oltre a depurare l’organismo e a contrastare la ritenzione idrica permette di avere una perfetta idratazione di tutto il corpo e quindi miglior funzionamento di tutto l’organismo.

L’acqua come strumento di perdita del peso

La dieta dell’acqua del dottor Sorrentino prevede pasti leggeri e bilanciati ai quali vanno aggiunti 8 bicchieri di acqua al giorno; di cui sei devono essere assunti in momenti ben precisi della giornata, ovvero: due prima di colazione, due prima di pranzo, e due prima di cena, questo perché bere acqua a digiuno secondo gli studi medici a cui il medico si è dedicato, aumenta del 20 e anche del 30% il tasso metabolico ovvero la velocità con cui le calorie vengono bruciate e trasformata in energia.

L’acqua va sorseggiata e non inghiottita rapidamente, questo fa che il senso di sazietà si formi gradatamente, prima di iniziare il pasto. Ecco perché questi due bicchieri d’acqua fondamentali vanno bevuti almeno 30 minuti prima di mangiare, ovviamente è consentito bere anche mentre si sta consumando il pasto se lo si desidera o quando se ne sente la necessità.

Quale regime alimentare seguire

Il regime alimentare consigliato si rifà ai principi della dieta mediterranea con un occhio attento agli alimenti vegetali come: frutta, verdura, e legumi che devono essere il leit motiv di tutta la dieta e che vanno accompagnati da pesce, poca carne, non più di una volta a settimana la carne rossa, più abbondante la carne bianca.  Ammessi anche pane, pasta, e pizza ma in quantità moderate.

Questa dieta si ispira al risultato della ricerca realizzata dal College of agricultural and Life sciences della Virginia Tech; che fu pubblicato sulla rivista Obesity; questo studio venne realizzato su un campione di 50 persone messe a dieta 25 tutte insieme con la differenza che  25 di queste assumevano due bicchieri d’acqua prima di mangiare,  le restanti 25 invece no bevevano a piacere quando volevano. Dallo studio così emerse che il primo gruppo  perse oltre 2 chili in più rispetto all’altro gruppo. Inoltre chi aveva mantenuto questa abitudine anche dopo l’esperimento realizzato dal collegio aveva continuato a perdere peso. Mentre chi dopo lo studio non  continuò a bere prima dei pasti riprese i chili perduti.

La dieta dell’acqua
5 (100%) 1 vote

La dieta dell’acqua
To Top